Associazione Davide Lajolo Odv

Pubblicazioni

23/12/2023

Il mare verde. La Riserva naturale della Val Sarmassa

A cura di Laurana Lajolo (Edizioni Langhe Roero Monferrato)

Il mare verde. La Riserva naturale della Val Sarmassa

(Il libro può essere richiesto a info@davidelajolo.it)

Nel trentesimo anniversario dell’istituzione della Riserva naturale della Val Sarmassa l’Associazione culturale Davide Lajolo con l’Associazione paesaggi vitivinicoli Langhe Roero e Monferrato UNESCO ha promosso attività teatrali, mostre, incontri per festeggiare il “compleanno” della Riserva e ha pubblicato (Edizioni Langhe Roero Monferrato) il libro “Il mare verde La Riserva naturale della Val Sarmassa”, a cura di Laurana Lajolo. 

Il volume illustra, con saggi scientifici e storici e immagini evocative, l’originale mosaico delle componenti paleontologiche, naturalistiche, letterarie, economiche, turistiche di educazione ambientale e di attività sportive, che contraddistinguono la Riserva. Propone un percorso variegato e interessante di approfondimenti e letture, che fanno emergere l’unicum della Riserva.

La Riserva della Val Sarmassa, emersa milioni di anni fa nel mare Padano del Pliocene, intreccia un affascinante dialogo tra natura e lavoro contadino, tra memorie e produzioni d’eccellenza e conferisce alle comunità locali il senso di identità e appartenenza. Dalle sue radici arcane prendono ispirazione ogni anno eventi di letteratura, musica, teatro, arte. 

Aprono la pubblicazione i contributi del Vicepresidente della Regione Fabio Carosso, del Presidente della Provincia di Asti Maurizio Rasero, della Presidente dell’Associazione per il patrimonio dei Paesaggi vitivinicoli Langhe Roero Monferrato, del Presidente dell’Istituto italiano per la salvaguardia del paesaggio culturale vitivinicolo Roberto Cerrato, del Presidente della Banca di Asti Giorgio Galvagno, del Presidente della Fondazione CRA Mario Sacco.

In molti saggi del volume si fa riferimento al tenace impegno delle comunità del territorio, protratto nel corso di vent’anni, per difendere la Valle, prima da speculazioni edilizie e poi da discariche industriali e di rifiuti urbani, fino ad ottenere il riconoscimento di area protetta dalla Regione Piemonte nel 1993. 

La Valle, ricca di vigneti pregiati e di boschi storici, che ospitano interessanti giacimenti fossiliferi, molte specie di avifauna, piante autoctone centenarie, ha acquisito una connotazione letteraria attraverso gli scritti di Davide Lajolo, che per primo ha segnalato il pericolo di cementificazione di quelle colline conchigliose e ha definito poeticamente la Valle della Sarmassa “il mare verde del mio paese”.

“Il mare verde. La Riserva naturale della Val Sarmassa” è articolato in sezioni tematiche.

Nella sezione “Nascita e prospettive” Laurana Lajolo, presidente dell’Associazione culturale Davide Lajolo,  ricostruisce la lunga e difficile battaglia condotta dalla popolazione, dalla Cantina di Vinchio Vaglio Serra, da amministratori e organizzazioni ambientaliste e agricole al fine di difendere e valorizzare la Val Sarmassa. Gianfranco Miroglio, già presidente dell’ dell’Ente Parchi Astigiani, ricorda l’apporto gestionale e progettuale dell’Ente. Le prospettive di sviluppo del patrimonio paleontologico sono indicate da Livio Negro, presidente dell’Ente di gestione del Parco paleontologico Astigiano e da Gianluca Forno del Distretto paleontologico Astigiano e del Monferrato.

Nella sezione “Ricchezze della Riserva” il naturalista Francesco Ravetti illustra il ricco e prezioso patrimonio di biodiversità. Il paleontologo Piero Damarco evidenzia l’importanza scientifica dei giacimenti fossiliferi anche con riferimento ai reperti esposti al Museo paleontologico. 

Nella sezione “Il racconto fotografico” Fabienne Vigna suggerisce un percorso sentimentale e intimo nell’abbraccio fantasioso con la natura.

La sezione “Storie e leggende” è dedicata alle storie e alle memorie identitarie delle comunità locali, con i contributi del giornalista Domenico Bussi e dello studente Giulio Ghignone. Pier Efisio Bozzola, presidente dell’Associazione La Bricula, presenta il progetto del teatro nel geosito di Cortiglione. Il sociologo Luigi Berzano riflette sul genius loci del territorio preistorico. 

Il racconto di Davide Lajolo “Clelia e Ariosto”, storia di due innamorati in tempo di peste, rimanda al   fascino letterario della “Ru”, la quercia secolare divenuta monumento naturale della Riserva. Il Qr code rimanda alla performance di danza eseguita da Cristian Catto e Ivana Mannone a “La Ru”. 

Nella sezione “Attività didattiche e culturali e sentieristica” Alessandra Fassio, responsabile della didattica del Parco paleontologico Astigiano, delinea i molti progetti di educazione ambientale rivolti alle scuole di tutta la regione e il naturalista Riccardo Daniello presenta il tour virtuale del Museo paleontologico.  Gli itinerari letterari di Davide Lajolo sono segnati sulle orme delle passeggiate dello scrittore sulle sue colline e sono teatro di molti eventi culturali. I percorsi di Nordic Walking sono descritti da Fulvio Contardo dell’Associazione Nordic Walking del Monferrato e Terre di Aleramo.

Nella sezione “I prodotti” sono illustrate le eccellenze del territorio, che traggono le loro specifiche caratteristiche dalle sabbie paleontologiche. Lorenzo Giordano, presidente della Cantina di Vinchio Vaglio Serra, presenta la gamma dei vini, Renato Gallesio la coltivazione e trasformazione delle nocciole e Nico Banchini lo zafferano delle sabbie del mare. Romano Omis racconta la cerca del tartufo e Silvia Bergamasco ricostruisce la storia della denominazione dell’Asparago saraceno.

Nell’ultima sezione “I beni culturali del territorio” è descritta la componente UNESCO “Nizza Monferrato e il barbera” e vengono indicati edifici religiosi, punto panoramici, musei, che segnano le presenze religiose e culturali del territorio.

Le autrici e gli autori hanno collaborato in segno di amicizia per festeggiare il “compleanno” della Riserva della Val Sarmassa.
Il progetto editoriale è di Francesco Antonio Lepore.  Le fotografie sono di Piero Damarco, Alessandra Fassio, Giulio Morra, Sergio Pagani, Matteo Piana, Francesco Ravetti Emanuela Verri, Fabienne Vigna.

Pubblicata una playlist con tutti gli interventi della presentazione del libro "Il mare verde - La Riserva naturale della Val Sarmassa", avvenuta alla Biblioteca Astense domenica 4 febbraio 2024.

Il libro è stato presentato durante il festival Passepartout en Hiver.

» Vedi la playlist su Youtube

Banca di Asti e della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti hanno dato un contributo per la pubblicazione.
Edizioni Langhe Roero Monferrato, € 20,00.
Il libro è nella libreria Mondadori - Marchia ad Asti e può essere richiesto all’Associazione culturale Davide Lajolo odv info@davidelajolo.it
 

» Scarica l'allegato PDF

News

28/05/2024

L’enogastronomia racconta il territorio

Progetto per i corsi Tecnico di Cucina e Tecnico di Sala Agenzia di formazione professionale delle colline astigiane

» Leggi di più

19/05/2024

Marino Mazzacurati Omaggio a Delacroix e a Gericault

Orari 10.30-12.30, 15-30-17.30

» Leggi di più

22/04/2024

Presentazione audioguida Art '900

Palazzo Crova, Nizza Monferrato

» Leggi di più

03/04/2024

Asti, 25 aprile 2024: LIBERAZIONE

Laurana Lajolo a nome dell’ANPI provinciale di Asti

» Leggi di più

03/04/2024

I RAGAZZI PARTIGIANI PASSEGGIATA RESISTENTE

Vinchio 14 aprile 2024 - Comunicato Stampa

» Leggi di più

22/02/2024

Spettacolo: Donne vita libertà

8 marzo ore 10, Sala Pastrone Asti

» Leggi di più

09/02/2024

Interventi presentazione libro "Il Mare Verde"

Vedi tutti gli interventi della presentazione del libro "Il mare verde - La Riserva naturale della Val Sarmassa"

» Leggi di più

23/01/2024

Nuovo libro completo online

È disponibile per il download il nuovo libro "Il Mare verde - La riserva naturale della Valsarmassa" a cura di Laurana Lajolo

» Leggi di più