Associazione Davide Lajolo Odv

News

25/10/2015

Nuovi libri completi online

Pubblicati in edizione integrale, sul sito Taccuino sul paesaggio rurale di Laurana Lajolo - Vedere l'erba dalla parte delle radici, Gli uomini dell'arcobaleno e A conquistare la rossa primavera di Davide Lajolo


Davide Lajolo - VEDERE L'ERBA DALLA PARTE DELLE RADICI
Durante un grave attacco cardiaco l’autore ricostruisce le tappe essenziali della sua vita, delle sue esperienze, dei suoi molti incontri con le più importanti personalità del suo tempo, dei suoi affetti in un impietoso esame di coscienza. Poi a poco a poco in clinica ritorna il senso della vita rappresentato da una colomba bianca, che l’autore immagina si posi sul suo cuscino, e riprende i contatti con i familiari, gli amici, lo stesso medico curante fino a ritornare a respirare l’aria del suo paese all’inizio della primavera, che rappresenta la guarigione. Il libro è forse il più intenso della produzione di Davide Lajolo e ha ottenuto nel 1977 il Preio Viareggio per la Letteratura. E’ dedicato alla nipote Valentina “tenera colomba” come segno del futuro.

>> Scarica e leggi in formato .pdf Vedere l'erba dalla parte delle radici, di Davide Lajolo


Laurana Lajolo - TACCUINO SUL PAESAGGIO RURALE 
(ADL, 2014)
Le colline di Langa e Monferrato e Roero, emerse dal mare preistorico, sono fin dall’antichità coltivate a vigneto dalla mano paziente dei contadini, che hanno creato un’opera d’arte collettiva plasmando un paesaggio armonico, unico e irripetibile, riconosciuto nel 2014 dall’Unesco patrimonio culturale dell’umanità (50mo sito italiano inserito nella World Heritage List). Questo taccuino ripercorre la storia geologica e quella agraria del territorio, mettendo a confronto la visione contadina tradizionale della piccola proprietà con le ultime trasformazioni socio-economiche, dovute alla modernizzazione dell’azienda agricola e all’innovazione tecnologica. Viene anche ricordato il portato immaginifico degli scrittori del Novecento, che hanno reso quelle Il testo è suddiviso in quattro parti: “Dal mare alla vigna”, “Il valore economico”, “Il paesaggio narrato”, “Il patrimonio culturale dell’umanità”.

>> Scarica e leggi in formato .pdf Taccuino sul paesaggio rurale, di Laurana Lajolo


Davide Lajolo - A CONQUISTARE LA ROSSA PRIMAVERA (Rizzoli, 1965) 
E’ il diario partigiano scritto a caldo dopo la Liberazione che esce per le edizioni della casa editrice di Asti Arethusa nell’ottobre del 1945 con il titolo Classe 1912. Titolo non casuale perché è la storia della sua generazione tra fascismo e Resistenza. Davide Lajolo, giovane fascista, è diventato il capo di stato maggiore Ulisse di una Divisione Garibaldi ed è proprio nel fervore della lotta di Liberazione sulle sue colline monferrine che ha, come scrive lui stesso, la sua seconda nascita. Ulisse combatte la guerra partigiana nella sua terra, nei paesi intorno a Vinchio, partecipa a importanti battaglie che liberano nell’autunno del 1944 una zona di 40 Comuni, istituendo la Repubblica partigiana dell’Alto Monferrato. Quindi con i suoi partigiani libera Nizza Monferrato il 23 aprile 1945 e si dirige su Asti e poi a Torino. La narrazione della sua storia di maturazione politica, poi ripresa ne Il Voltagabbana (1963), si intreccia spesso con la descrizione della campagna e con la composizione di poesie che gli permettono di mantenere la sua umanità La dedica sul frontespizio del libro regalato alla figlia è “A Laurana che ha imparato a combattere da piccola il Pà”.
>> Scarica e leggi in formato .pdf A conquistare la rossa primavera - diario partigiano di Davide Lajolo


Davide Lajolo - GLI UOMINI DELL'ARCOBALENO
Gli artisti sono persone che mi attraggono. Le virtù e i difetti si disperdono nell’incanto che sanno creare. E’ difficile spiegare quello che senti davanti a un dipinto o a una scultura. La fantasia dell’artista investe la tua, la scuote, la fa vibrare. Diventi artista a tua volta. Dei pittori che ho conosciuto ho cercato il profilo umano: mi sono sforzato di scavare nei legami tra l’uomo e la sua opera, la sua vita, le sue immagini quando esprimevano poesia. Così Davide Lajolo ha sintetizzato il suo rapporto con pittori e artisti, di cui ha scritto saggi per cataloghi e presentazione di mostre. Verso la conclusione della sua vita ha ripercorso le storie degli artisti, dei loro atelier, dei luoghi delle loro ispirazioni, dell’intreccio tra arte, poesia, letteratura e politica e ha composto quello che è diventato il suo ultimo libro Gli uomini dell’arcobaleno, pubblicato in edizione speciale da Tota editore nel 1984, anno della sua morte. Il libro è impreziosito dalle incisioni di Renato Marino Mazzacurati. Ora quel libro prezioso, ma fuori commercio, è pubblicato sul sito www.davidelajolo.it / Libri on line. Sempre in quell’anno Lajolo ha anche ripubblicato con nuove integrazioni il suo libro più famoso Il vizio assurdo. Storia di Cesare Pavese (Rizzoli), uscito in prima edizione nel 1960, dieci anni dopo la morte dell’amico scrittore, e tradotto in inglese, tedesco e francese.

>> Scarica e leggi in formato .pdf Gli uomini dell'arcobaleno di Davide Lajolo

News

16/07/2024

mostra “Il secolo delle seduzioni – Il Settecento di Alfieri e Casanova”

Comunicato stampa

» Leggi di più

02/07/2024

Tutti a Vinchio ad osservar le stelle

sabato 6 luglio ore 21, al posto della consueta passeggiata delle lucciole

» Leggi di più

01/07/2024

Galleria Vinchio è il mio nido

Online scatti della giornata

» Leggi di più

29/06/2024

“SFUMATURE di LIBRI IN NIZZA” - IL MARE VERDE della Riserva della Valsarmassa

Venerdì 5 luglio, h 18.00, Giardini di Palazzo Crova - Nizza Monferrato

» Leggi di più

25/06/2024

È uscito Culture 41!

il filo rosso della poesia - Davide Lajolo 40 anni dopo

» Leggi di più

18/06/2024

Comunicato stampa VINCHIO E’ IL MIO NIDO Racconti, musica, danza, immagini

Cantina Vinchio Vaglio Sabato 22 giugno 2024, ore 17.00

» Leggi di più

28/05/2024

L’enogastronomia racconta il territorio

Progetto per i corsi Tecnico di Cucina e Tecnico di Sala Agenzia di formazione professionale delle colline astigiane

» Leggi di più

19/05/2024

Marino Mazzacurati Omaggio a Delacroix e a Gericault

Orari 10.30-12.30, 15-30-17.30

» Leggi di più

Vedi tutte le news